Stampa

Con il D.L. n. 172/2021 la competenza della verifica e dei controlli sull’accertamento dell’obbligo vaccinale è in carico agli Ordini sanitari professionali.

Con la nuova normativa, l’eventuale procedimento di accertamento si avvierà con una PEC inviata dall’Ordine all’iscritto/a che, dalla piattaforma del Ministero, risulti con posizione non regolare rispetto all’iter vaccinale. Solo dopo aver ricevuto la suddetta PEC, l’iscritto/a dovrà tenere informato il proprio Ordine di appartenenza.

Per questo motivo sarà importante che ogni iscritto/a controlli con attenzione e periodicamente la propria casella di posta certificata. Ti chiediamo di non inviare alcun documento in assenza di nostra apposita richiesta.

Per aiutare gli iscritti a chiarire eventuali dubbi, pubblichiamo una serie di domande e risposte che possano rendere più semplici le informazioni.