Stampa

Il 16 giugno è stato siglato un Protocollo di intesa tra la Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo, l'Azienda Sanitaria Universitaria Integrata, la Croce Rossa Italiana - Comitato di Udine e l'Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia per interventi di supporto psicologico integrato a favore dei cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale ed ospiti presso l'Hub delle ex caserme "Cavarzerani" e "Friuli".

Il protocollo d'intesa è indirizzato a garantire un supporto integrato psicologico a favore dei migranti ospiti presso i Centri di prima accoglienza situati nelle caserme "Cavarzerani" e "Friuli".

L'attività verrà svolta in funzione preventiva allo scopo di individuare eventuali vulnerabilità psicologiche o possibili insorgenze di disagio psichico in spazi idonei a garantire un setting adeguato alla prestazione professionale messa a disposizione gratuitamente dai professionisti.

Le attività, fornite a titolo gratuito ed erogate dagli psicologi iscritti alla sezione A dell'Albo che daranno la loro disponibilità ad aderire al protocollo, saranno le seguenti:

Tramite Accordo operativo redatto in esecuzione del Protocollo di Intesa, gli enti sottoscrittori dettaglieranno le modalità di collaborazione tra gli stessi enti e l'organizzazione delle attività professionali che si svolgeranno presso l'Hub delle ex caserme "Cavarzerani" e "Friuli".

Chi volesse rendersi disponbile per questi importati servizi professionali può dare la sua disponibilità attraverso l'invio del seguente modulo opportunamente compilato e sottoscritto via mail all'indirizzo o via posta ordinaria spedendo il tutto alla sede dell'Ordine piazza N. Tommaseo, 2- 34121 Trieste