Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Per maggiori informazioni visualizza le condizioni di utilizzo dei cookies.
Cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Una guida antistress
per i cittadini Fvg

Combattere il virus è un impegno dell’intera comunità. Da una parte c’è quella scientifica, che si sta occupando delle cure. Dall’altra c’è la popolazione, che ha in mano la medicina più potente, che è l’isolamento che permetterà di scongiurare ulteriori contagi.
In mezzo ci sono gli Psicologi Fvg, che stanno svolgendo un delicato ruolo di raccordo per favorire la comprensione di questo fenomeno epocale e per mettere in sicurezza soprattutto le fasce deboli.

Scarica la guida

La paura del virus può innescare numerosi comportamenti a rischio, soprattutto per chi deve affrontare le fasi della “quarantena" da solo.
“In queste settimane ci siamo prodigati per continuare ad assicurare sostegno ai pazienti di tutte le età - ha affermato il presidente dell’Ordine degli Psicologi Fvg Roberto Calvani -: sia con le visite in presenza per le situazioni più delicate, per le quali era sconsigliata l’interruzione della cura; sia tramite la tecnologia e con sedute a distanza, nelle circostanze che lo permettevano. Con questa guida, che è stata redatta assieme all’intero Ordine nazionale (di cui Calvani è stato recentemente nominato segretario), cerchiamo di fornire un ulteriore strumento: un vademecum che prova a dare le risposte principali e razionali alle paure che questa situazione, mai vissuta prima d’ora, ha fatto emergere”.
“La guida vuole essere soltanto un decalogo dei comportamenti virtuosi e dei consigli che si possono mettere in pratica in questa situazione emergenziale - conclude Calvani -, perché resta insostituibile la figura dello Psicologo che è sempre consultabile, in qualunque situazione ci si trovi, per contribuire a fugare dubbi e a fornire un supporto professionale per risolvere i momenti di disagio che possono evidenziarsi”.