Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Per maggiori informazioni visualizza le condizioni di utilizzo dei cookies.
Cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Professione

Notizie e articoli relativi alla Professione

In data 12 marzo 2019 è stato siglato tra il Consiglio Superiore della Magistratura, il Consiglio Nazionale Forense ed il Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi un accordo per l’attuazione delle linee guida delle procedure di formazione degli albi dei periti e dei consulenti tecnici dei Tribunali. 

Alla luce di questo accordo la delibera regionale inerente i requisiti minimi per l'iscrizione agli Albi dei CTU e Periti istituiti presso i tribunali verrà modificata. 

Leggi il testo dell'Accordo

 

Nell'ambito delle attività di ricerca l'Università di Bologna sta svolgendo un'indagine a sugli Psicologi a Scuola. L'indagine, intende raccogliere informazioni circale principali caratteristiche, la formazione, le attività svolte e le sfide che incontrano gli psicologi italiani che svolgono - principalmente o almeno in parte - la loro attivitàprofessionale nei contesti scolastico - educativi.

Approfondendo la conoscenza dell'operato degli Psicologi nella scuola è un passo fondamentale per promuovere e diffondere consapevolezza circa il loro ruolo fondamentale nei contesti scolastico-educativi. 

Per raggiungere questo obiettivo, l'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna,  ha chiesto ed ottenuto la collaborazione dell'Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia nella diffusione presso gli iscritti di un questionario online (anonimo). 

 Il link al questionario è:  https://unibopsice.eu.qualtrics.com/jfe/form/SV_ebz0o0HQob3ZcUt

I risultati che emergeranno dallo studio saranno presentati all'Ordine tramite un report di ricerca e potranno essere oggetto di pubblicazioni.  

 

 

L’Alma Mater Studiorum ha recentemente preso parte al progetto Erasmus plus “Skills in Dementia Care” ( https://sidecar-project.eu ) il cui coordinatore è il professor Rabih Chattat del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Bologna.

Obiettivo generale del progetto è di promuovere le conoscenze relative agli interventi non farmacologici nella cura delle demenze. In particolare, attraverso l’articolazione di un curriculum accademico trans-europeo, specifico e basato sulle evidenze, si vuole contribuire alla formazione specialistica dei professionisti chiamati ad operare con le persone con demenza e con i familiari.

Una parte rilevante del progetto riguarda la misurazione del livello di conoscenza che i professionisti hanno dell’attuale offerta formativa. Per raggiungere tale obiettivo è stato ideato il questionario in oggetto del quale vi chiediamo gentilmente la massima diffusione. Esso è mirato a raccogliere informazioni circa corsi e/o moduli impartiti nelle Università/Istituti italiane/i ed europee/i e incentrati sugli aspetti sopra descritti.

La compilazione del questionario richiede circa 15 minuti; vi si accede attraverso il link https://unibopsice.eu.qualtrics.com/jfe/form/SV_ahJJE1q5rpGWarz

Per eventuali informazioni è possibile contattare direttamente i responsabili di progetto all’indirizzo

E stato attivato  il servizio per ricevere e leggere le fatture elettroniche con la PEC di Auba distribuita dall'Ordine (estensione  

Grazie alla funzione LEGGI FATTURE, è possibile visualizzare in maniera leggibile le fatture elettroniche che hanno il formato .xml.

La nuova funzionalità, offerta dall'Ordine, è attivabile gratuitamente da subito su tutte le PEC seguendo questi semplici passaggi:

🔸 Effettuare l’accesso al proprio indirizzo di posta elettronica.
🔸 Dalla schermata iniziale (Desktop) cliccare su “Accedi al pannello” (in rosso).
🔸 Nel menù di sinistra cliccare su “Leggi fatture” e quindi su "Attiva ora".

Nuovi aggiornamenti in materia di gestione della privacy

Il 19 settembre è entrato in vigore il nuovo D. Lgs. 101/2018, decreto di adeguamento della normativa italiana al Regolamento europeo 2016/679 (General Data Protection Regulation – di seguito “GDPR” o “Regolamento”) che ha modificato il vecchio Codice privacy (D. Lgs. 196/03).

Alla luce dei nuovi adeguamenti, abbiamo pubblicato  i nuovi moduli che comprendono consenso informato - pattuizione del compenso - trattamento dati (anche nella versione destinata ai minori) che integrano e aggiornano i precedenti modelli. 

Con l'autorizzazione della coordinatrice si rendono disponibili per gli iscritti le Linee guida per le consulenze tecniche di ufficio e di parte elaborate dal Gruppo Prospettive interdisciplinari di Trento. 

Le Linee guida vogliono essere uno strumento di orientamento  nella pratica professionale dei consulenti tecnici e non sostituiscono in alcun modo il Codice deontologico degli Psicologi Italiani, da cui comunque traggono ispirazione e fondamento giuridico.