Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Per maggiori informazioni visualizza le condizioni di utilizzo dei cookies.
Cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Professione

Notizie e articoli relativi alla Professione

rete pa mini

Che cos'è la banca dati ProRete PA? E' un elenco a cui possono aderire le libere professioniste per essere inserite nelle posizioni di vertice di società controllate da pubbliche amministrazioni ed enti pubblici, un'opportunità di lavoro poco conosciuta.

Il convegno, organizzato in collaborazione con gli Ordini degli Avvocati, dei Commercialisti, dei Consulenti del Lavoro, degli Ingegneri, dei Notai e il Collegio dei Geometri e che si terrà il giorno 22 settembre alle ore 15 in via Tomadini 30 a Udine, vuole offrire un'importante momento di riflessione e aggiornamento professionale per le professioniste (ma è aperto anche ai professionisti) che vogliano essere al corrente delle novità legate alle pari opportunità. 

Per consultare il programma scarica la locandina dell'evento

Per partecipare all'evento scrivere a  L'evento è a numero chiuso e prevede un massimo di 75 partecipanti psicologi .

 

Pubblichiamo questo importante avviso dell' Università di Padova. 

Per maggiori informazioni sulle modalità di ritiro dei diplomi consultare il sito dell'Università di Padova

Pubblichiamo la seguente nota inviata dall'Osservatorio Nazionale del diritto di famiglia - Settore territoriale di Gorizia

 

Come recuperare  i crediti ECM non acquisiti nel triennio 2014-2016?

La Commissione nazionale per la formazione continua, nel corso della riunione del 13 dicembre 2016, ha deliberato di consentire ai professionisti sanitari di completare il conseguimento dei crediti formativi al triennio 2014-1016 entro il prossimo 21 dicembre 2017, nella misura massima del 50% del proprio obbligo formativo, al netto di esoneri, esenzioni ed eventuali altre riduzioni.
I crediti acquisiti nel 2017, quale recupero del debito formativo del triennio 2014-2016, non saranno computati ai fini del soddisfacimento dell'obbligo formativo relativo al triennio 2017-2019.

 

Il Presidente del CNOP e ed il Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri hanno sottoscritto un Protocollo d’intesa finalizzato a promuovere la salute e il benessere dei Carabinieri.

Grazie all’accordo il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi, d’intesa con gli Ordini territoriali e il Comando Generale dell’Arma, si impegna a individuare psicologi e psicoterapeuti per fornire prestazioni professionali in convenzione, a tariffe agevolate, ai Carabinieri e ai loro familiari.

Le prestazioni saranno erogate dagli psicologi iscritti all’Albo, con una formazione specifica nella consulenza familiare, di coppia e dell’età evolutiva, nonché dagli psicologi autorizzati all’esercizio dell’attività psicoterapeutica che manifestano la volontà di aderire all’accordo.

Per aderire al protocollo gli interessati dovranno accedere all’area riservata del CNOP e seguire la procedura.

Di seguito il testo dell'accordo.

 

I professionisti di età non superiore ai 35 anni regolarmente iscritti all'Ordine e che svolgono l'attività in forma individuale, associata o societaria, potranno usufruire di un sostegno economico fino ad un massimo di 10.000 euro per spese sostenute per la formazione all'estero finalizzata all'accrescimento delle proprie competenze.

I contributi potranno coprire le spese di iscrizione al percorso formativo, l'acquisto di testi connessi alla frequenza, le spese di viaggio e quelle accessorie al soggiorno definite in modo forfettario, nonchè le spese di istruttoria per l'ottenimento di fideiussioni, rilasciate nell'interesse dei professionisti beneficiari da banche o istituti assicurativi. 

Lo ha stabilito la Giunta regionale approvando il 3 febbraio una delibera in cui vengono definiti requisiti, criteri e modalità per l'accesso ai contributo. 

Di seguito il link alla notizia pubblicata sul sito della Regione. 

 

Si coglie l'occasione per ricordare che sempre sul sito della Regione Friuli Venezia Giulia si può trovare il regolamento e le modulistica utile a richiedere contributi a fondo perduto per spese connesse all'avvio ed al funzionamento dei primi tre anni di attività professionale.