Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Per maggiori informazioni visualizza le condizioni di utilizzo dei cookies.
Cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Pubblichiamo di seguito il documento elaborato dall'Istituto Superiore di Sanità (ISS) con le "Indicazioni per i servizi assistenziali di telemedicina durante l'emergenza COVID-19".

Nel documento sono indicate, tra le altre, le caratteristiche tecniche e le indicazioni procedurali per l'erogazione delle prestazioni da remoto. A pagina 23 è pubblicato un paragrafo specifico per le prestazioni psicologiche erogate da remoto.

Trattandosi di indicazioni dell'ISS devono essere considerate della massima importanza anche nell'ottica di garantire ciascun psicologo rispetto a responsabilità civili e penali derivanti dall'esercizio della sua professione.

Queste indicazioni vanno ad integrare il Codice Deontologico e tutte le altre indicazioni previste dal CNOP. Sono quindi da considerarsi integrative ed aggiuntive e comunque da tenere assolutamente presenti nella pratica professionale. Valgono per tutti i professionisti, operino essi come dipendenti oppure come liberi professionisti.