Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Per maggiori informazioni visualizza le condizioni di utilizzo dei cookies.
Cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Gentile collega,

ti ricordiamo che sta per scadere la possibilità di prenotare l’agenda 2022! Non aspettare oltre, hai tempo fino al 30 giugno!

Ti informiamo rispetto ad alcune novità discusse al Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi e ti ricordiamo nuovamente l’importanza di attivare la tua identità digitale SPID!

Ti informiamo che, per i mesi di luglio e agosto, la newsletter uscirà con frequenza quindicinale, ma non mancheremo di aggiornarti se vi fossero notizie utili alla professione che non possono aspettare!

Un caro saluto

Roberto Calvani, Giandomenico Bagatin, Debora Furlan, Ivan Iacob


Ultimi giorni per prenotare la tua Agenda 2022!

Ti ricordiamo che fino al 30 giugno potrai prenotare l'agenda 2022 riservata agli iscritti all'Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia.

Per avere gratuitamente l'agenda 2022 è sufficiente compilare il form pubblicato sul nostro sito. Attendi la mail di conferma dell'avvenuta prenotazione, che il sistema ti invierà al termine della compilazione, per essere sicuro che la prenotazione sia andata a buon fine!

Le prenotazioni si chiuderanno inderogabilmente mercoledì 30/06/2020. Ti ricordiamo fin d’ora che non sarà possibile consegnare agende a chi non avrà provveduto alla prenotazione in tempo utile.

Come ogni anno, le agende non verranno spedite, ma dovranno essere ritirate personalmente o con delega nei luoghi e negli orari che ti indicheremo in un momento successivo.

Terremo da parte la tua agenda fino al 1 gennaio 2022. Per evitare sprechi, tutte le agende prenotate ma non ritirate entro il 31/12/2021 verranno poi consegnate liberamente e fino ad esaurimento delle rimanenze a chiunque le richieda ed indipendentemente dalla lista delle prenotazioni.


Consiglio Nazionale Ordine Psicologi

Il 18 e 19 giugno il Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi si è riunito per fare il punto su importanti settori di lavoro, come quello della sanità, della scuola, del sociale, della revisione dell’ordinamento universitario e dell’esame di stato alla luce del DDL sulle lauree abilitanti.

Tra le varie azioni intraprese, sono stati approvati protocolli di collaborazione con l’UNICEF, sulle tematiche dell’infanzia e dell’adolescenza, e con la Fondazione The Bridge sugli aspetti psicologici nell’assistenza alle persone con patologie fisiche.

Approvata inoltre una integrazione del protocollo di collaborazione con l’Ordine delle Professioni Infermieristiche FNOPI che prevede una scontistica nelle prestazioni professionali rese dagli Infermiere/i nei confronti degli iscritti al nostro Ordine


SPID: continuiamo a parlarne!

SPID è l’acronimo di “Sistema pubblico di identità digitale” sviluppato per consentire ai cittadini di accedere in maniera facile e veloce ai servizi della Pubblica Amministrazione.

Secondo quanto previsto dal decreto Semplificazioni, in vigore dal 17 luglio 2020, sarà lo SPID lo strumento unico per l’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione, dall’INPS all’Agenzia delle Entrate passando anche per il CoGeAps (Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie) che gestisce la banca dati Nazionale dei crediti ECM acquisiti dai professionisti della Salute.

L’identità digitale SPID consente, tramite il proprio username e password, di accedere a numerose agevolazioni e di effettuare prenotazioni sanitarie, iscrizioni a scuola, attività di consultazione pratiche e domande, richiesta di prestazioni sociali, previdenziali, assicurative e servizi fiscali, di accedere ai servizi online dell’Agenzia delle Entrate e dell’INPS, nonché di entrare nella propria anagrafica del CoGeAps per verificare e gestire la propria situazione ECM.

Al momento lo SPID non è obbligatorio, ma è molto probabile che, come professionisti oltre che cittadini, ci sarà presto chiesto di allinearci con questo nuovo sistema.

Continueremo a tenerti aggiornato su questo importante tema!