Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza cookies propri e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Per maggiori informazioni visualizza le condizioni di utilizzo dei cookies.
Cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Novità fiscali in vigore dal 1° gennaio 2020

Gentile Collega,

la manovra finanziaria in vigore dal 1° gennaio 2020 ha introdotto alcune importanti novità fiscali che interessano anche la nostra professione.

Sul pagamento elettronico abbiamo già avuto modo di informarti con la newsletter del 7 gennaio.

In questi giorni, però, abbiamo ricevuto molte richieste di chiarimenti in merito a quanto introdotto dalla nuova finanziaria. Questo ci ha indotto a scriverti questa breve nota informativa. Sempre raccogliendo le istanze di voi colleghi abbiamo pensato anche di organizzare una raccolta di faq contenente indicazioni e suggerimenti utili per la gestione contabile dell'attività professionale.

Organizzeremo a breve un seminario in materia fiscale tenuto dal consulente dell'Ordine dove potrai presentare i tuoi dubbi in materia. Ma se nel frattempo hai ulteriori richieste specifiche ti ricordiamo che, nell'area riservata del sito dell'Ordine, puoi accedere sia ad una raccolta di pareri fiscali sia al servizio riservato agli iscritti "Il consulente fiscale risponde".

Un caro saluto

Roberto Calvani
Giandomenico Bagatin
Debora Furlan
Ivan Iacob


OBBLIGO DI ACCETTARE PAGAMENTI "ELETTRONICI"
Rimane in vigore l'obbligo di accettare pagamenti attraverso carte di credito e di debito anche se non sono previste sanzioni per chi non ottemperi a questo obbligo. Tuttavia, le spese sanitarie sono detraibili per i pazienti solo ed esclusivamente se pagate con mezzi tracciabili (tra i quali bonifici, assegni, bancomat, carta di credito, ecc)

REGIME FORFETARIO
È stato inserito il divieto di applicare il regime forfetario ai soggetti che nell’anno precedente hanno percepito redditi di lavoro dipendente e redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente (tra cui il principale è il reddito da pensione) eccedenti l’importo di 30.000 euro, a meno che il rapporto di lavoro non sia cessato. Per maggiori informazioni suggeriamo di consultare il proprio commercialista di fiducia.

UTILIZZO DEL CONTANTE
Dal 1° luglio 2020 è vietato il trasferimento di denaro tra soggetti diversi per importi pari o superiori a 2.000 euro.

FATTURAZIONE ELETTRONICA
È stato esteso a tutto il 2020 il divieto di emettere fatture elettroniche a chi già era oggetto di questo divieto nel 2019 (vedi nota specifica).
Rimane l’obbligo di fatturazione elettronica verso le Pubbliche Amministrazioni.

IMPOSTA DI BOLLO
Se l'importo dovuto annuo dell'imposta di bollo sulle fatture elettroniche non supera il valore di 1.000 euro, dal 2020 si potrà effettuare il versamento del tributo semestralmente (16 giugno e 16 dicembre)

Cogliamo l'occasione per ricordarti che, come ogni anno, entro il 31 gennaio è obbligatorio inviare al Sistema Tessera Sanitaria i dati delle fatture sanitarie rivolte a persone fisiche. Puoi trovare maggior informazioni sul sito dell'Ordine nella sezione Obblighi del professionista.