Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza cookies propri per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Per maggiori informazioni visualizza le condizioni di utilizzo dei cookies.
Cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Covid-19: novità e aggiornamenti per la professione e i cittadini

Il Consiglio dei Ministri ha adottato in data 31/10/2022 il Decreto Legge  n. 162, il cui art. 7 ha anticipato al 1° novembre il termine ultimo temporale inerente l’obbligo di somministrazione vaccinale anti SARS-CoV-2 per i professionisti sanitari. Di conseguenza, dalla stessa data, viene meno l’efficacia delle sospensioni dall’esercizio delle professioni sanitarie di cui all’art.4, comma 4, DL 44/2021 e ss.mm.ii.

Con il D.L. n. 172/2021 la competenza della verifica e dei controlli sull’accertamento dell’obbligo vaccinale è in carico agli Ordini sanitari professionali.

Con la nuova normativa, l’eventuale procedimento di accertamento si avvierà con una PEC inviata dall’Ordine all’iscritto/a che, dalla piattaforma del Ministero, risulti con posizione non regolare rispetto all’iter vaccinale. Solo dopo aver ricevuto la suddetta PEC, l’iscritto/adovrà tenere informato il proprio Ordine di appartenenza.

Dal 6 dicembre tutta l'Italia, compresa la zona bianca, dovrà rispettare nuove norme, che prevedono anche la differenziazione tra Green Pass “rafforzato” e “base”.

Rendiamo quindi disponibile un breve documento che riporta le infrazioni in cui si può incorrere rispetto alla nuova normativa in tema di Covid-19.

Scarica qui il Prontuario delle infrazioni in tema di Covid-19 aggiornato al 6/12/2021.

Condividiamo le puntuali riflessioni di un collega, il dott. Tomaso Invernizzi, psicologo iscritto all'Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e docente presso una scuola secondaria di II° grado, in merito al ricorso protratto ed esteso alla didattica a distanza per bambini/e e ragazzi/e.

E' possibile leggerle in questo documento.

Da lunedì 15 marzo 2021 la Regione Friuli Venezia Giulia diventerà Zona rossa.

L’Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia ricorda che per colleghe e colleghi, in quanto professionisti sanitari,norme e regole per lo svolgimento della professione non sono cambiate.

Da oggi, 6 dicembre, la Regione Friuli Venezia Giulia è nuovamente in Zona gialla. Sempre da oggi è in vigore l'Ordinanza contingibile e urgente n. 45 /PC del Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, disponibile qui.

Si ricorda pertanto che fino al 20 dicembre non è più in vigore il divieto di spostamento tra Comuni e tra Regioni, ma permane il divieto di uscire di casa dalle 22 alle 5. Il 31 dicembre questo divieto è esteso dalle ore 22 alle ore 7 del 1° gennaio.